venerdì 4 ottobre 2013

"Formaggi veg" di Erbaviola :-)

MI unisco ai Giovedì del libro di cucina di Passato tra le mani!
E parto in grande, con un libro fresco fresco di stampa e, devo dire, tanto atteso!
Si tratta di "Formaggi Veg" della ormai famosa Erbaviola, o Grazia Cacciola, che è il suo vero nome ;-)
Prendo in prestito l'immagine del volume direttamente dal suo blog, perchè fotografandolo io non farei un favore alla scelta chiara, ma colorata della casa editrice (Edizioni Sonda, casa che dovrei ringraziare davvero per un buon numero di volumi che apprezzo particolarmente!). Si può Erbaviola? Sì? Se non si può avvisatemi!
E vengo dunque a parlare del libro.
Innazitutto è un libro di cui credo si sentisse la mancanza nel panorama italiano. Esistono testi simili in lingua inglese (di cui io conosco "The ultimate uncheese coockbook"), libri decisamente interessanti, ma che rispecchiano un gusto e sopratutto una idea del formaggio, diciamo anglosassone. Non per offendere, ma da italiana mezza francese, la mia idea di formaggio è decisamente diversa :-P
Questo libro non può compiere il miracolo: i risultati non sono ovviamente identici, ma validi sostituti negli usi che del formaggio si fa in cucina, questo sì. E con grande stile direi! Ogni ricetta è ben spiegata (si parte dalle più semplici e si procede con le più complesse) e corredata da fotografie che illustrano i passaggi salienti del processo.
E' strano, forse, ma ci tengo particolarmente anche a complimentarmi per la presentazione di Matteo Basile: in poche pagine è riuscito ad esprimere concetti molto importanti in nutrizione, impreziosendo sicuramente il volume.
L'introduzione di Grazia ed un confronto nutrizionale tra formaggi classici e formaggi vegetali nel primo capitolo, aiutano ad avere un quadro più preciso del perchè si possa (io direi si debba) cercare di imparare a cucinare senza derivati animali.
Io normalmente non sono una amante delle "sostituzioni": tranne occasionali voglie non acquisto mai (nè autoproduco) sostituti della carne come il seitan e non apprezzo nemmeno dal punto di vista nutrizionale sostituti industriali come gli affettati vegan.
Sono convinta che i legumi ed i cereali siano la base della giusta alimentazione e che non serva sostituire alcunchè.
Ma ammetto che il formaggio aiuta ad impreziosire diverse preparazioni, così come a creare un pasto veloce e da asporto, come un panino!
E' con grande piacere quindi avere tra le mani un testo che posso consigliare anche a chi vuole sostituire il formaggio, ma le cui ricette si basano sugli ingredienti più semplici e naturali che sia possibile trovare, come appunto legumi e semi oleaginosi.
Dopo una ampia carrellata di preparazioni di base (dai "latti" vegetali, agli yogurt ai formaggi,, spalmabili e solidi), il libro offre una selezione di ricette in cui i formaggi proposti nella prima parte sono sapientemente utilizzati.
Se volete scoprire come fare i Tortelli di scamorza affumicata al pomodoro, senza un grammo di colesterolo, ora sapete dove cercare!

6 commenti:

Daria ha detto...

Ho già ordinato il libro... sono in trepidante attesa di averlo fra le mani!

erbaviola ha detto...

Grazie Isabelle, che bella sorpresa!! Sono veramente contenta che ti sia piaciuto, detto da te è un gran complimento! Mi dirai poi come trovi le ricette se ne fai qualcuna... alcuni sono formaggi reali (fermentati o cagliate), altri sono secondo me modi creativi per consumare legumi e cereali! Al gusto formaggio. ;)
Un abbraccio! (incrocio le dita per gli assaggi dei cuccioli!)

erbaviola ha detto...

(la foto ovviamente si può prendere, non c'è nemmeno da chiederlo... io protesto solo quando prendono -esempio concreto- la foto del mio orto dicendo che è il loro! purtroppo c'è molta miseria umana :D )

simonetta vernia ha detto...

Idea e consigli molto interessanti per chi è intollerante a latte e derivati o per chi vuole passare alla dieta vegan, per i vegetariani che faticano ad eliminarli, per chi apprezza la cucina naturale. Credo, come intuisco dalla presentazione, che l'autrice spieghi passo per passo come preparare in casa latte, yogurt e formaggi da legumi e cereali e come impiegarli nelle ricette più classiche. ame persinamente piace molto la pizza alla cheesecake, oppure il risotto, le lasagne, o la caprese
Perciò grazie per il consiglio di questo manuale per scoprire tra le sue pagine oltre a conoscere e apprezzare un insieme di formaggi profumati e saporiti che si associa ad una alimentazione consapevole
Seguirò questo consiglio
simonetta

Isabella Elise Siciliano ha detto...

@Daria: lo ero anche io!!! :-D

@Erbaviola: immaginavo, ma meglio chiedere!

@Simonetta: hai centrato il punto e l'utilità del libro ;-) L'autrice speiga tutto ciò che hai scritto (e di più, tipo panna e margarina sane e fatte in casa, oltre ai vari tipi di formaggi) e dà suggerimenti per sfruttarli al meglio in cucina!

Miss Serena ha detto...

Io spero che personalità simili aprano un canale youtube insieme per condividere il loro sapere. Massima stima per entrambe.